Un luogo insolito, ma di grande fascino… per “novelli Robinson Crusoe

Croazia Faro di PlocicaNonostante in tanti anni di attività in veste di curiosi viaggiatori io e mia moglie Manuela avessimo visitato molti dei luoghi più affascinanti della Terra e solcato alcuni dei mari più incantevoli, restava ancora vivo in noi il desiderio di sperimentare qualcosa di diverso, di insolito e inconsueto…

Ci mettiamo così alla ricerca di una nuova meta, di una nuova avventura e con grande sorpresa scopriamo che uno dei trend del turismo è quello che riguarda vecchi fari in disuso che, una volta restaurati, diventano strutture ricettive per turisti dotati di ogni confort.

Si trovano spesso in località lontane dalle rotte del turismo di massa, arroccati come dei “guardiani del mare” su una rupe o lungo una scogliera al cospetto di paesaggi pieni di fascino.

Le scelte sono davvero tantissime – dai fiordi del Nord Europa, ai fari della Galizia, della Bretagna e della Scozia – ma optiamo per la Croazia che a livello europeo è considerato il Paese precursore nella valorizzazione delle potenzialità turistiche dei fari, che ha saputo convertire in luoghi romantici e suggestivi ideali per una vacanza insolita e capace di ritemprare lo spirito.

Anche qui le opzioni tra le quali scegliere sono molte – dal Faro di Savudrija, il più vicino all’Italia, al
Faro di Porer (Pola), collocato in una posizione dal panorama fiabesco – ma optiamo per il Faro di Plocica situato sull’omonimo isolotto, posto tra due isole, Korcula e Hvar, e la penisola di Peljesac considerato il “faro per i sub” visti i magnifici fondali che lo circondano.

Plocica, che in croato significa “piastrina”, deve il suo nome proprio al suo aspetto: un’isola che vista da lontano è bassa e piatta, proprio come una piastrina, una placca, e che è abbracciata da uno dei tratti del Mar Adriatico più belli.

La Croazia e il suo litorale – composto da oltre 1200 isole, isolotti e scogli che emergono dal mare come delle perle – sono da sempre considerate luoghi carichi di fascino e furono fonte di ispirazione anche nell’antichità tanto che, da Cassiodoro a Dante, molti lodarono le sue bellezze.

La Croazia, infatti, è uno dei pochi Paesi europei che, su un territorio di dimensioni così ridotte, possa vantare ben otto parchi nazionali.

Croazia tramonto Faro di PlocicaNon è però il suo unico merito; a renderla tanto speciale, oltre ad un mare cristallino e ad una natura lussureggiante, è soprattutto la sua capacità di evocare il suo glorioso passato, la suo storia millenaria e il suo carattere multietnico costruito grazie alla sua posizione proprio nel mezzo di quattro grandi culture: l’Oriente, l’Occidente, il Mediterraneo e la Mitteleuropa.

Il Faro di Plocica, costruito nel 1887, dispone di due grandi appartamenti e , con grande fortuna, riusciamo ad accaparrarci quello collocato nella parte nordorientale dal quale si gode della vista migliore: uno straordinario scorcio dell’isola e, al calare del sole, di tramonti ricchi di mille sfumature e fasci di luce eccezionali.

Ci imbarchiamo a Prigradiga e al nostro arrivo ad accoglierci troviamo il “padrone di casa” Ante Petkovic, il quale un tempo aiutava i guardiani del faro (i cosiddetti faristi) mentre oggi, essendo il faro completamente automatizzato, si dedica alla cura dell’isolotto e ai turisti fornendo un preziosissimo supporto sia per quanto riguarda i transfer dall’isola al porto di Prigradica sia perché organizza le uscite di pesca e si fa carico degli approvvigionamenti di viveri per gli ospiti.

Nei giorni di permanenza sull’isola grazie ad Ante scopriamo molto sulla storia dei fari: ci racconta infatti molti aneddoti, come per esempio quello che riguarda l’origine della parola “faro”.

L’antenato illustre dal quale deriva appunto la parola “faro” è il Faro di Alessandria che nell’antichità era annoverato fra le sette meraviglie del mondo.

Venne costruito attorno al 280 a.C su un piccola isola chiamata Pharos (da qui il nome faro) ed era composto da un’altissima torre sulla quale veniva costantemente alimentato un grande fuoco, la cui luce era visibile anche da grandi distanze grazie all’ausilio di specchi, in modo da fungere da punto di riferimento e garantire una navigazione sicura anche durante la notte.

Croazia Faro di Plocica grigliata di scampiAnte si rivela preziosissimo perché giornalmente ci procura polpi, aragoste, scampi e ottimo vino come il Babić, la Malvasia, il Prosecco e la Vrbnička žlahtina… tutti prodotti squisiti con i quali la sera, al rientro dalle nostre escursioni, prepariamo prelibate cene.
Le nostre giornate trascorrono nell’assoluta tranquillità di un luogo pacifico dove il silenzio è interrotto solo dal canto delle cicale e dal fischio del mare increspato dal vento.

Da instancabili amanti del mare non potevamo non dedicarci alle immersioni!

Questo tratto di Mare Adriatico offre acque estremamente affascinanti e passaggi sottomarini che consentono di osservare galeoni romani inabissati, relitti di navi da guerra ed esemplari di flora e di fauna davvero spettacolari.

Oltre alle immersioni e allo snorkeling ci dedichiamo anche alla pesca, con la canna e in apnea, e anche a questo proposito gli aneddoti di Ante non mancano: ci racconta, infatti, che il primo fucile per la pesca subacquea venne impiegato proprio in Croazia all’inizio del Ventesimo secolo.

Addormentarsi guardando le stelle e cullati dal canto del mare, vivere le proprie giornate in perfetta sintonia con la natura circostante… queste sono le emozioni che abbiamo portato con noi al nostro rientro.

Un viaggio romantico e insolito che vi consigliamo di sperimentare.

 

Per approfondire…guide turistiche e libri

 

guida Croazia

CROAZIA. Le guide traveler di National Geographic

 

 

 

 

 

 

 

 

Fari d'Europa

FARI D’EUROPA. Guida alla scoperta del mondo dei fari di Italia, Francia, Spagna e Croazia, di Francesca Cosi e Alessandra Repossi (Casa Editrice Magenes)

 

 

 

 

 

 

 

 

Dormire in un faro

DORMIRE IN UN FARO. Guida alle vacanze nei fari più belli del mondo. Vol. 1: Europa, di Francesca Cosi e Alessandra Repossi (Casa Editrice Magenes)

 

 

 

 

 

 

 

Uff. Stampa
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo ...
potrebbe interessarti anche
Set 8, 2020
“ Sì viaggiare …” Cosa c’è di più gratificante del fuggire dal caos e dalla calura estiva cittadina per approdare in un luogo rigenerante do ...
Gen 5, 2018
Eccoci! Siamo ritornati e siamo pronti per un nuovo viaggio per conoscere un nuovo Paese dove passeremo un po’ di tempo lontani dal rigido inverno e fes ...
Gen 19, 2017
Il robusto carattere dell’Irlanda Riprendiamo il nostro viaggio in Irlanda percorrendo l’Atlantic Drive, una strada panoramica che si snoda tra lievi ...

lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non vogliamo spam nel nostro blog. Il tuo commento verrà controllato dalla redazione.